MarcoPENITENTI

Pratiche Teatrali per la Crescita della Persona

Conosciamoci

"Ti racconto una storia
se ti risuona,
se ti incuriosisce,
se ti infastidisce…
può essere che
ti appartenga già."

Lettera da un passato prossimo in un futuro antico

Quando un bambino nasce col desiderio di amare, in una società in cui i maschi non possono piangere altrimenti sono delle femminucce e di conseguenza deboli… diventa subito evidente che amare non è il linguaggio più adeguato per sopravvivere nella giungla cittadina che gli esseri umani hanno creato a immagine e somiglianza del loro (s)ragionare e che continua a circondare il vivere di quel bambino.

Ma poi la giungla, quella vera, non ha mai smesso di sussurrargli parole d’amore, attraverso il vento. Il vento di una palude, di una foresta in Thailandia, del teatro, dell’arte e di anime divine.

Inizia a fidarsi degli incontri che, privati della loro ragionevolezza, continuano a riverberare nel suo sentire. Riscopre che la debolezza delle donne (o del femminile) è la loro forza. Si permette di piangere, di ridere, di abbracciare, di coccolare, di esistere nelle proprie emotività ed emozioni.

Oggi sia la scienza che il mondo del lavoro riscoprono le cosiddette soft skill, come la compassione, il perdono, la gratitudine... e quella parte di mondo, che ancora ignora questo sentire dentro di sé, vorrebbe venderli come competenze da acquisire. Quel bambino sa, che non si possono acquisire, perché già ci appartengono, non bisogna imparare qualcosa di nuovo, ma recuperare quanto si è dimenticato. Come? Lasciando andare i pesi, le convinzioni, le paure, le abitudini... che creano un tappo ermetico all’esistenza. Stappare l’esistenza, il proprio corpo emotivo, permette a quelle competenze di fluire armoniosamente.

C’è la scienza moderna e c’è la conoscenza ancestrale, uno dei miei sogni più profondi è che un giorno la società dell’Uomo abbia l’audacia di farli incontrare fuori dalle singole faziosità e nell’unione di un sentire profondo, che li accomuna già.

Il Tantra racconta del femminile nell’uomo, la scienza di come sotto il cromosoma Y del maschio esista la X della femmina. Il futuro è nel femminile di ognuno di noi. Nei linguaggi di accoglienza, di trasformazione, di evoluzione... di gioia.

Creiamo dei percorsi audaci di rinascita al servizio di un'esistenza più consapevole, radicata e sensibile.

Con Amore,
Marco Penitenti

Suggestioni

 

Ispirazioni

Conosciamoci

Conosciamoci

Che le anime si incontrino